17 Giugno 2024
COLDIRETTI: DOMANI 18/6 ORE 9.30 A MILANO, PROTESTA “BASTA CINGHIALI” AL PIRELLONE

17 giugno 2024

 

Domani martedì 18 giugno 2024

Milano, Coldiretti: basta cinghiali
protesta agricoltori al Pirellone

Dalle ore 9.30 in piazza Duca d’Aosta

 

Gli agricoltori lombardi scendono in piazza a Milano con i loro trattori per denunciare l’emergenza della fauna selvatica in Lombardia, a partire dai cinghiali. L’appuntamento è per domani martedì 18 giugno 2024 dalle ore 9.30 a Milano in piazza Duca d’Aosta, di fronte alla stazione Centrale, dove si ritroveranno centinaia di agricoltori e allevatori provenienti da tutta la Lombardia e anche dalla provincia di Pavia per denunciare con le loro dolorose esperienze una situazione fuori controllo che sta provocando problemi sanitari, sociali, economici e ambientali. Al fianco degli agricoltori, insieme al presidente della Coldiretti regionale Gianfranco Comincioli, anche sindaci ed esponenti delle istituzioni.

Gli animali selvatici trasmettono malattie, distruggono produzioni alimentari, sterminano raccolti, assediano campi, causano incidenti stradali con morti e feriti e si spingono fino all’interno dei centri urbani dove razzolano tra i rifiuti con pericoli per la salute e la sicurezza delle persone.

Per l’occasione sarà allestita un’esposizione con le produzioni devastate e i prodotti messi a rischio dall’avanzata senza freni dei cinghiali.

Una situazione che ha ormai oltrepassato il limite di guardia con gli agricoltori esasperati che, oltre ai cinghiali, devono fare i conti con le incursioni e le devastazioni provocate da altri selvatici e specie invasive.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi